CUG

Il quadro normativo

La Legge 183/2010, all'art. 21, cosiddetto “Collegato Lavoro”, è intervenuta in tema di pari opportunità, benessere di chi lavora e assenza di discriminazioni nelle amministrazioni pubbliche. Si sono, infatti, apportate alcune importanti modifiche agli articoli 1, 7 e 57 del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165, prevedendo, in particolare, che le pubbliche amministrazioni costituiscano “al proprio interno il “Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni” che sostituisce, unificando le competenze in un solo organismo, i comitati per le pari opportunità e i comitati paritetici sul fenomeno del mobbing, costituiti in applicazione della contrattazione collettiva, dei quali assume tutte le funzioni previste dalla legge, dai contratti collettivi relativi al personale delle amministrazioni pubbliche o da altre disposizioni”


Cosa fa il CUG?

a) Assicura, nell’ambito del lavoro pubblico, parità e pari opportunità di genere, rafforzando la tutela dei lavoratori e delle lavoratrici e garantendo l’assenza di qualunque forma di violenza morale o psicologica e di discriminazione, diretta e indiretta, relativa al genere, all’età, all’orientamento sessuale, alla razza, all’origine etnica, alla disabilità, alla religione e alla lingua.

b) Favorisce l’ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico, migliorando l’efficienza delle prestazioni lavorative, anche attraverso la realizzazione di un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei principi di pari opportunità, di benessere organizzativo e di contrasto di qualsiasi forma di discriminazione e di violenza morale o psichica nei confronti dei lavoratori e delle lavoratrici.

c) Razionalizza e rende efficiente ed efficace l’organizzazione della Pubblica Amministrazione anche in materia di pari opportunità, contrasto alle discriminazioni e benessere dei lavoratori e delle lavoratrici.


Compiti del CUG

Il CUG esercita compiti propositivi, consultivi e di verifica, nell’ambito delle competenze allo stesso demandate che, ai sensi dell’articolo 57, comma 1, del d.lgs. 165/2001 (così come introdotto dall’articolo 21 della legge 183/2010), sono quelle che la legge, i contratti collettivi o altre disposizioni, in precedenza demandavano ai Comitati per le Pari Opportunità e ai Comitati paritetici sul fenomeno del mobbing oltre a quelle indicate nella norma citata.

Con Determinazione del Segretario Generale n. 81 del 6 giugno 2017 la Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno ha costituito il “Comitato Unico di Garanzia delle pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni “ai sensi dell’art. 57 del D. Lgs. 165/2001, così come modificato dall’art. 21 della legge 4.11.2010, n. 183 ed in conformità alle Linee Guida emanate con Direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 7 marzo 2011.

Ne fanno parte i componenti di seguito elencati:

CUG
Membri effettivi
Membri supplenti
  Funzioni
Pierluigi Giuntoli Michele Lombardi In rappresentanza della Camera Presidente
Alessandro Gennari Alessandro Bartoli In rappresentanza della Camera Componente
Beatrice Frediani Luca Bilotti In rappresentanza della Camera Componente
Catia Basso Fulvia Damiani          In rappresentanza della O.S. FP CGIL Componente
Stefano Facchi Michela Scartabelli In rappresentanza
della O.S. CISL FP
Componente
Elisabetta Rimicci Rosanna Falzarano In rappresentanza della O.S. UIL FP Componente


Ultima modifica: mercoledì 05 luglio 2017

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E TIRRENO

CONTATTI IN EMERGENZA COVID-19

Sono attivi i seguenti numeri telefonici dedicati alle informazioni su accesso ai servizi e contatti e-mail degli uffici:

0586 231242 su Livorno
Operativo dal 1░ al 17 luglio con il seguente orario:
- dal lunedý al venerdý dalle 09.00 alle 12.00

0564 430224 su Grosseto
Operativo dal 15 giugno al 31 luglio con il seguente orario:
- lunedý, mercoledý e venerdý dalle 08.30 alle 13.00
- martedý e giovedý dalle 08.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00


SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Pagamenti con PagoPA

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la piattaforma eCCIAA