Home » CCIAA Maremma e Tirreno » Servizi » Marchi e Brevetti » Incentivi alle imprese

Bacheca avvisi e scadenze di questa pagina

gio 14 ott, 2021
OBBLIGO VERIFICA GREEN PASS PER L'ACCESSO ALLE SEDI DI GROSSETO E DI LIVORNO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E DEL TIRRENO
Incentivi alle imprese
NOTIZIA

Pubblicati i bandi del Ministero dello Sviluppo Economico per l’annualità 2021 per la concessione delle misure agevolative Brevetti+, Marchi+ e Disegni+

Le nuove versioni dei bandi contengono alcune novità in relazione ai requisiti di accesso e alle agevolazioni concedibili e, per quanto riguarda le misure Disegni+ e Marchi+, è stata introdotta una nuova procedura telematica di presentazione delle domande, uniformandola a quella di Brevetti+, al fine di semplificare l’accesso per le imprese richiedenti.

Le domande di contributo potranno essere presentate a partire:

  • dal 28 settembre per Brevetti+
  • dal 12 ottobre per Disegni+
  • dal 19 ottobre per Marchi+

E’ possibile scaricare i bandi dal sito istituzionale dell’Ufficio Italiano Brevetti e marchi https://uibm.mise.gov.it

 

_____
Data di pubblicazione: 06/08/2021

 

Pacchetto Innovazione

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) promuove un insieme di azioni e strumenti rivolti alle micro, piccole e medie imprese, volti a favorire un contesto che permetta alle imprese di fare leva sui vantaggi competitivi in termini di innovazione, progettazione e design, al fine di:

  • favorire processi di diversificazione produttiva qualitativa e merceologica;
  • dare impulso all’innovazione e al trasferimento tecnologico;
  • offrire alle imprese di minori dimensioni strumenti di incentivazione mirati e facilmente accessibili

Incentivi per la valorizzazione dei titoli di proprietà intellettuale

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta ufficiale n. 283 del 3 dicembre 2019 gli avvisi di riapertura degli incentivi a disposizione delle PMI per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale:

  • Misure Brevetti+
  • Misure Marchi+
  • Misure Disegni+

Brevetti+ ha una dotazione di 21,8 milioni di euro, cui potranno aggiungersi le risorse del PON Imprese e Competitività a favore delle iniziative localizzate nelle regioni meno sviluppate. L’incentivo viene riconosciuto per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato. I beneficiari possono essere micro, piccole e medie imprese, comprese le start up innovative, cui è riservato il 15% delle risorse stanziate. Le domande di concessione devono essere presentate a Invitalia dal 30 gennaio 2020 e fino ad esaurimento delle risorse.

Disegni +4 ha una dotazione di 13 milioni di euroL’incentivo viene riconosciuto per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione di disegni e modelli singoli o multipli registrati a decorrere dall’1 gennaio 2018. I beneficiari possono essere imprese di micro, piccola e media dimensione. Le domande di concessione devono essere presentate ad Unioncamere dal 27 febbraio 2020 e fino a esaurimento delle risorse.

Marchi+3 ha una dotazione di 3,5 milioni di euroL’incentivo viene riconosciuto per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla registrazione di marchi europei e marchi internazionali. I beneficiari possono essere imprese di micro, piccola e media dimensione. Le domande di concessione devono essere presentate ad Unioncamere dal 30 marzo 2020 e fino a esaurimento delle risorse.

Tutta la documentazione relativa ai bandi è disponibile ai seguenti link:

  • Mise – Direzione generale per la tutela della proprietà industriale-UIBM www.uibm.gov.it 
  • Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo Sviluppo di impresa S.p.A.- Invitalia www.invitalia.it
Informazioni

Per tutte le informazioni sulle modalità di accesso alle linee di incentivo, è operativo presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi il Call Center al numero +39 06-4705-5800 dalle ore 9:00 alle ore 17:00 escluso il sabato e i festivi; oppure, è possibile inviare un messaggio di posta elettronica al seguente indirizzo: contactcenteruibm@mise.gov.it
Maggiori informazioni sul sito www.uibm.gov.it



Patent box: tassazione agevolata sui redditi derivanti dalle opere dell’ingegno

Patent Box è un regime opzionale di tassazione per i redditi d'impresa derivanti dall’utilizzo di software protetto da copyright, di brevetti industriali, di disegni e modelli, nonché di processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili (articolo 1, commi da 37 a 45, della legge 23 dicembre 2014 n. 190: Legge di stabilità 2015).

Possono esercitare l’opzione i soggetti titolari di reddito d’impresa, indipendentemente dal tipo di contabilità adottata e dal titolo giuridico in virtù del quale avviene l’utilizzo dei beni.

L’opzione deve essere esercitata nella dichiarazione dei redditi relativa al primo periodo d’imposta per il quale si intende optare per la stessa, è valida per cinque periodi di imposta, è irrevocabile e rinnovabile.

Con l’entrata in vigore dell’articolo 4 del Decreto Legge 30 aprile 2019, n. 34 (cd. Decreto Crescita), convertito in legge, con modificazioni, dall’ art. 1, comma 1, L. 28 giugno 2019, n. 58, sono state introdotte misure per la semplificazione delle procedure di fruizione del Patent box con le quali i beneficiari dell’agevolazione possano ora scegliere, in alternativa alla procedura preventiva per un accordo in contraddittorio con l’Agenzia delle entrate, di determinare e dichiarare direttamente il reddito agevolabile rimandando il relativo confronto con l’amministrazione finanziaria alla successiva fase di controllo.

Attraverso l’esercizio di tale regime di tassazione le imprese, che svolgono attività di ricerca e sviluppo, possono escludere dalla base imponibile il 50% dei redditi derivanti dall’utilizzo, anche congiunto, di determinati beni immateriali (software protetto da copyright, brevetti industriali, disegni e modelli, processi, formule e informazioni relativi a esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili) o dalla cessione degli stessi beni immateriali qualora il 90% del “ricavato” venga reinvestito nella manutenzione o nello sviluppo di altri beni immateriali prima della chiusura del secondo periodo di imposta successivo a quello nel quale si è verificata la vendita. 

Per ulteriori informazioni consultare la pagina del Ministero www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/patent-box

Ultima modifica: venerdì 08 ottobre 2021

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E DEL TIRRENO

CONTATTI IN EMERGENZA COVID-19

Sono attivi i seguenti numeri telefonici dedicati alle informazioni su accesso ai servizi e contatti e-mail degli uffici:

0564 430224 su Grosseto
- da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13

0586 231270 su Livorno
- da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13
0586 231242 su Livorno
- da lunedì a venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12


SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Pagamenti con PagoPA

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la piattaforma eCCIAA